Libertà, Il mancino zoppo, Serres

Passioni, accadimenti, fili invisibili e karma. Se il mare aperto ci trasporta nei suoi vortici imprevedibile e incontrollabile, a noi non resta che governare: signori del niente su assi mal inchiodate doniamo una rotta alle tempeste.

Bisogna non aver mai navigato [in mare aperto] per porsi insolubili questioni metafisiche sulla libertà umana, che crediamo soffocata di fronte dall’onniscenza e all’onnipotenza divine o alla necessità universale. No, la cosa è semplice, cioè doppia, come a bordo di una nave o di un aereo: trascendente, dio – ammesso che esiste – controlla; immanente, incarnato, contingente, l’uomo pilota.

[Michel Serres, Il mancino zoppo, dal metodo non nasce niente, Bollati Boringhieri, 2016]

<- Il mancino zoppo

Co-evoluzione tecnologica ->

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...